lunedì 29 giugno 2020

Le risposte del Padre Generale anche in pdf .

L'OCDS D'ITALIA ringrazia 
il Preposito Generale, Padre Saverio, 
il Delegato Generale OCDS, Padre Alzinir,
e l'Assistente Nazionale OCDS, Padre Aldo, 
per le preziose riflessioni che ci hanno offerto 

durante la diretta streaming di sabato 27 giugno 2020.

L'interessante e costruttivo incontro on line  Il cammino di speranza dei Carmelitani Secolari tra limite umano e profezia  promosso dal Coordinamento interprovinciale con il Padre generale ha un seguito che aiuterà anche quanti non hanno avuto la possibilità di connettersi e di partecipare. 
Sono state tante le domande ben riassunte dai presidenti delle Province intervenuti in streaming all'incontro.  

Quindi anche per aiutare le comunità a sviluppare ulteriormente gli spunti e le riflessioni nate dall'intervento del Preposito Generale p. Saverio Cannistrà vi proponiamo la trascrizione delle sue risposte (clicca qui)
Ricordiamo per chi desidera seguire invece integralmente l'incontro può trovarne la registrazione su Facebook e YouTube






Le proposte della Provincia Napoletana


Anche la presidente della Provincia Napoletana ha sottolineato che "le sollecitazioni ricevute dal Convegno dell'Ocds d'Italia non ci concedono rinvii sul nostro cammino come appartenenti ad un'unica famiglia del Carmelo Teresiano. Siamo chiamati dall'Ordine ad esprimere il nostro ruolo di secolari carmelitani secondo la grazia della SS Trinità che ci indica il futuro e ci impegna consapevolmente nella Chiesa e nell'Ordine nella potenza del carisma ricevuto; il cammino è possibile solo attraverso una attenta e adeguata formazione umana, cristiana e carmelitana maturata nella comunità di appartenenza, nonché nell'apertura alla vita della Provincia e dell'Italia".
Ecco le proposte:

•Lunedì 6 ore 16.00:
Riflessioni e condivisioni in risposta ai contenuti del Convegno Ocds del 27/6 u.s.  
(A tal proposito siamo invitati a sentire le registrazioni che troveremo postate su YouTube e su Facebook.  E in questo blog. 
Di approfondire anche la Dichiarazione carismatica del Carmelo teresiano con particolare riferimento agli articoli 51 - 52 - 53 che ci riguardano direttamente.

•Giovedì 9 Luglio ore 16.00:
Ritiro spirituale guidato da p. Giorgio Rossi Ocd della Provincia lombarda sulla "Notte" di S. Giovanni della Croce.

•Lunedì 13 Luglio ore 16.00:
Presentazione dello Statuto della nostra Semiprovincia Napoletana e lettura degli articoli riguardanti le votazione e criteri di scelta dei candidati. 
 Nel corso delle giornate il neo eletto Superiore della Provincia Napoletana,p.  Luigi Gaetani, ci darà  il suo saluto ed incoraggiamento.


domenica 28 giugno 2020

Trascritte le risposte del Padre Generale ai nostri quesiti

Si è svolto sabato scorso l'interessante e costruttivo incontro on line  Il cammino di speranza dei Carmelitani Secolari tra limite umano e profezia del Coordinamento interprovinciale con il Padre generale. Tante le domande ben riassunte dai presidenti delle Province intervenuti in streaming.  


E per aiutare le comunità a sviluppare ulteriormente gli spunti e le riflessioni propostici da p. Saverio riportiamo (clicca quile sue risposte, pazientemente trascritte da Linda Levi ocd a cui siamo tutti grati. 
Ricordiamo per chi desidera seguire invece l'incontro su Facebook e YouTube






L'OCDS D'ITALIA ringrazia 
il Preposito Generale, Padre Saverio, 
il Delegato Generale OCDS, Padre Alzinir,
e l'Assistente Nazionale OCDS, Padre Aldo, 
per le preziose riflessioni che ci hanno offerto 
durante la diretta streaming di sabato 27 giugno 2020.

sabato 27 giugno 2020

Uniti in live stream

Ci rincontreremo, seppure virtualmente, in diretta live stream, anche con il nostro Preposito Generale P. Saverio Cannistrà. L'appuntamento è per sabato 27 giugno 2020 dalle ore 15:00 alle 17:00 quando il Coordinamento OCDS Interprovinciale d’Italia, presieduto da Rosa Maria Pellegrino, incontrerà il nostro Preposito Generale P. Saverio Cannistrà, il delegato Generale per l’OCDS P. Alzinir Debastiani, e l’Assistente Nazionale P. Aldo Formentin. Cerchiamo di essere numerosi.
Questi i link per il collegamento:

 Facebook     -    YouTube

venerdì 26 giugno 2020

Veneriamo oggi la b. Giuseppina di Gesù Crocifisso

Oggi ricordiamo la b. Giuseppina di Gesù Crocifisso (clicca sul nome per approfondire), carmelitana scalza nata e vissuta a Napoli fino alla morte, nel monastero dei Ponti Rossi, dove tuttora le sue spoglie sono venerate.

giovedì 18 giugno 2020

Incontriamoci virtualmente tutti, sabato prossimo!!!

Come avrete notato il nostro blog e l'account di twitter hanno rinnovato la sua grafica, uniformandola alla pagina Fb, creata da Lorenzo Barone webmaster delle comunicazioni ocd e nostro fratello della Provincia dell'Italia Centrale. Tutto ciò in vista dell'incontro  in diretta live stream  a cui parteciperà anche il nostro Preposito Generale P. Saverio Cannistrà. Ci rincontreremo, seppure virtualmente, ma sarà il modo per "vedersi" anche se non abbiamo mai smesso di sentirci uniti e propositivi.
L'appuntamento è per sabato 27 giugno 2020 dalle ore 15:00 alle 17:00 quando il Coordinamento OCDS Interprovinciale d’Italia, presieduto da Rosa Maria Pellegrino, incontrerà il nostro Preposito Generale P. Saverio Cannistrà, il delegato Generale per l’OCDS P. Alzinir Debastiani, e l’Assistente Nazionale P. Aldo Formentin. Cerchiamo di essere numerosi.
Questi i link per il collegamento:

 Facebook     -    YouTube


giovedì 4 giugno 2020

Le meditazioni di p. Herman

Ogni settimana, sul sito del Santuario Madonna della Neve si può seguire la meditazione di p. Herman sul vangelo della Domenica. Basta cliccare sulla foto qui accanto oppure iscriversi al sito (si riceve l'avviso e il link per email). 

Il ricordo di un componente storico dell'ocds


Si firmava spesso Franceschino ed è stato per decenni assiduo collaboratore delle riviste carmelitane e dei fogli d’informazione per diffondere la storia dell'Ordine Secolare Carmelitano Teresiano di Bari e la sua attività. È stato testimone e animatore del vecchio Terz’ordine teresiano nato a Bari nel 1913 e ha sofferto tanto quando la malattia lo ha costretto a casa, privandolo della costante presenza in parrocchia e nella sua fraternità. Francesco Schino 83 anni compiuti il 19 aprile scorso è tornato fra le braccia di Dio nella notte fra l’1 e il 2 giugno scorso, circondato dall’affetto dell’amatissima Lucia (il 22 aprile hanno festeggiato 63 anni di matrimonio), dei figli e dei nipoti di cui parlava costantemente con affetto e orgoglio. E della piccola Chloe che ha quasi tre anni di cui era bisnonno.
Fu lui a scrivere la prima storia dell’Ocds di Bari che riportiamo nella versione del 2009, alla fine di questo ricordo.
Per tutti noi che della Provincia Napoletana gli siamo stati amici sinceri fino all’ultimo è una perdita immensa. Soprattutto ci mancheranno le sue attenzioni. Fino a che le forze glielo hanno permesso, nonostante le sue sofferenze, non ha mai cessato di interessarsi di quanti avessero bisogno di conforto, amicizia, solidarietà. Una testimonianza più forte di qualsiasi programma di formazione. Era impetuoso emotivamente, nel senso buono: faceva di ogni cosa un problema personale, dalla difficoltà di comunicazione, che a volte accade nelle fraternità, alla necessità di rendersi utile per qualsiasi necessità. Essere sempre una persona su cui contare e far conoscere il Carmelo, questi i punti di riferimento della sua missione cristiana. È riuscito a rispondere alla sua vocazione pienamente, con le sue opere e con il desiderio di spendere la sua vita fino alla fine. In uno degli ultimi messaggi (mi permetto un ricordo personale) scrisse, ricordando gli insegnamenti di p. Filippo a cui era molto legato: Combatto e combatto soprattutto con le preghiere di quanti mi ricordano in ocds e che io ricordo quando ricevo missive che mi incoraggiano. E’ andato via così, pensando agli altri, cullato da quella fede che è stata la sua forza.
Stefania De Bonis ocds
  Il ricordo dell'attuale Presidente della comunità ocds di via Napoli

  È venuto a mancare il nostro caro confratello Franco Schino all'età di 83 anni, che nel suo cammino terreno è stato esempio di fedeltà al Carmelo, ove si è speso in tante battaglie per oltre 30 anni, dopo un vissuto di 12 anni nell'Azione Cattolica, prima di addormentarsi alla presenza di Cristo ha volute fortemente salutare tutta la comunità parrocchiale, incarnando il detto di Santa Teresa d'Avila : muoio come figlio della chiesa. se con s. Giovanni della Croce condividiamo il pensiero: "alla fine della nostra vita saremo giudicati dall'amore", possiamo ben dire che in ogni campo ( famiglia, comunità parrocchiale, ocds, lavoro...) Franco è stato di esempio. La partecipazione al rito funebre, lo scorso 3 giugno, ha registrato una chiesa gremita in ogni ordine di posti, rispettando le canoniche "distanze sociali", manifestazione di grande affetto e stima. credo che il suo messaggio, che lascia a tutti, possa essere: amate oggi. lo custodiremo nei nostri cuori per sempre con preghiere.grazie franco  : per ora ti dico tvb  e arrivederci in cristo.
Giuseppe Costanza
Presidente Comunità Ocds Bari


 L'ARTICOLO DI FRANCO SCHINO
L’Ordine Secolare Carmelitano Teresiano in Bari: le sue origini 
 Ricostruiamo in questo articolo la storia dell'Ordine Secolare Carmelitano Teresiano di Bari. I riferimenti e date sono state rilevate dalla documentazione attualmente in archivio della fraternità. Isabella Morfini (Bina) sin dalla tenera età esprimeva nutrita devozione alla Madonna del Carmine acquisita in famiglia ed alimentata dalla lettura dei periodici editi all’epoca dalla S. Lega di Milano.
Bina, desiderosa di appartenere al Terz’Ordine Carmelitano iniziò i primi contatti con il p. Attanasio Galletti a Milano, e fu il primo Carmelitano che conobbe, chiese, ed in seguito ottenne previo nulla-osta, di vestirsi Terziaria; fece la vestizione la vigilia dell’Ascensione il 28.5.1913 con il nome di Sr. Maria del SS.Sacramento, e la Professione nel Maggio 1914. Da questa data iniziò per il Terz’Ordine Carmelitano Teresiano ad avere adesioni di altre sorelle, costituì la fraternità, che in breve raggiunse il numero di 15 iscritte, si iscrissero ed operarono le sue sorelle, si aggiunsero ed operarono anche le sorelle Schino: Angela, Olimpia, Elena ed Antonietta; Elena con il nome di Sr. Maria Teresa della Trinità andò suora Carmelitana presso il Monastero di Via De Rossi e con le nuove iscritte fu ospitata prima nella Chiesa del Carmine nel borgo antico della nostra città. Successivamente iniziarono le adesioni del ramo maschile, ed il primo uomo iscritto fu Don Cesare Schino (le sorelle Schino ed il fratello Don Cesare Schino erano parenti dell’attuale Presidente della fraternità OCDS Francesco Schino).In seguito la fraternità si spostò presso l’Oratorio del Sacro Cuore in Piazza Garibaldi.  Con la venuta a Bari dei padri Carmelitani Scalzi della Provincia Veneta, sia il ramo femminile che quello maschile, la fraternità con a capo sempre la Priora Bina Morfini, si trasferì definitivamente presso il Convento di Via Napoli 280 divenuta poi “Provincia Napoletana della Madre di Dio” dove ancora oggi la fraternità ne fa parte ed opera.
Bina Morfini fu Priora della fraternità di Bari fino al Dicembre 1961; i suoi ultimi anni furono ricchi di sofferenza, e la sera del 9 Dicembre 1969 assistita da uno dei suoi sacerdoti (Mons.Francesco Gagliardi),veniva chiamata alla casa del Padre!
Quasi subito s'iniziarono a livello Diocesano a raccogliere testimonianze per la sua Beatificazione giustificata dalle sue varie attività di volontariato. Così come nel Terz’Ordine alcune sorelle Terziarie divennero suore Carmelitane, altri giovani da lei educati furono Sacerdoti.
Il Processo Diocesano cominciato formalmente il 16 Dicembre 2003, si chiuse con una solenne concelebrazione presieduta dal Vescovo Mons. Franco Cacucci il 9 Dicembre 2006, gli atti a cura del Postulatore generale diocesano Don Antonio Talacci furono portati a Roma presso la Congregazione per le cause dei santi. Si attende ora la Beatificazione Serva di Dio Bina Morfini.Dopo la Priora Bina Morfini si sono succeduti alla presidenza della fraternità: Milillo Candida Zonno - Campanale Porzia – Pedone Italia Conte – Baldassarre Damiano - Grieco Rosa Piccolo - Sansò Rita Odorisio – Francesco Schino. L’attuale Assistente Spirituale della fraternità è Padre Filippo Calabrese OCD.   
Franceschino (Dicembre 2009).



lunedì 25 maggio 2020

In preghiera per la Pentecoste


In questi giorni la Provincia Napoletana ha organizzato tre  incontri in preparazione alla veglia di Pentecoste di sabato 30 maggio prossimo. Gli incontri si stanno svolgendo in videoconferenza su Skype.

Per eventuali delucidazioni potete rivolgervi alla presidente Rossana che ha curato i testi.

Ecco i sussidi che possono essere utili anche per chi non ha la possibilità di partecipare:

Prima giornata - 22 maggio - la mistagogia dell'acqua
Seconda giornata - 25 maggio - la mistagogia del fuoco
Terza giornata  - 27 maggio - la mistagogia dell'olio

lunedì 4 maggio 2020

Corso sul testo "Voglio vedere Dio"

In tempi di Coronavirus, con gli incontri di comunità che devono trovare nuove modalità, ci viene in auto la serie di catechesi di Padre Renzo Bertoli OCD, sul testo “Voglio Vedere Dio del beato Maria Eugenio del Bambino Gesù”, carmelitano scalzo, un cercatore infaticabile di Dio, un realizzatore audace, un carismatico della vita ordinaria, vicino alle persone. . Si tratta di una iniziativa bisettimanale in audio video presentata su youtube.

giovedì 9 aprile 2020

In attesa che risorga, come i discepoli

Una Pasqua insolita questa del 2020; siamo rinchiusi a casa, simile ai primi discepoli che avevano
accompagnati gli avvenimenti del Maestro in quella pasqua che cambiò la storia dell’umanità.
E oggi più che mai fa bene ricordare quello che nella Sequenza del giorno di Pasqua da secoli la Chiesa
canta:
Morte e Vita si sono affrontate
in un prodigioso duello.
Il Signore della vita era morto;
ma ora, vivo, trionfa.
Comincia così la lettera che il Delegato generale ha indirizzato per gli auguri di Pasqua all'ocds. 

Qui potere scaricare il testo integrale: Lettera di P.Alzinir per la S. Pasqua