Un anno con S. Teresina

Un anno con S. Teresina 
Schede a cura di p. Faustino, ocd

Sappiamo che la cosa più richiesta da Dio (già nell’AT, se non addirittura prima della Creazione del mondo) è la somiglianza con Lui, quindi la santità: “Siate santi, perché io sono santo” (Lv 19,2). E Teresa vuole essere santa; ma è tanto piccola, e sa che non può gareggiare con i grandi santi; quindi deve trovare un’altra strada per realizzare il suo sogno: 

«Voglio cercare il mezzo di andare in Cielo per una via ben diritta, molto breve, una piccola via tutta nuova. Siamo in un secolo d'invenzioni, non vale più la pena di salire gli scalini, nelle case dei ricchi un ascensore li sostituisce vantaggiosamente. Vorrei anch'io trovare un ascensore per innalzarmi fino a Gesù, perché sono troppo piccola per salire la dura scala della perfezione» (Ms C, 271).


 Evidentemente lo scrigno dove lei cercherà la soluzione è la Parola di Dio (= la Bibbia); la Parola alla quale non ha mai detto di no (dall’età di tre anni, Teresa non ha mai detto di no al Signore. Cf. Suor Genoveffa del Santo Volto: Deposizione al Processo Informativo, Summarium, p. 431, par. 272); la Parola che ha illuminato sufficientemente tutti i tunnel della sua vita; la Parola di cui si è abbondantemente nutrita, nonostante le restrizioni del tempo e dell’ambiente. E siccome Teresa crede che quello che ha giovato a lei, può giovare anche a molti altri piccoli e non rassegnati cercatori della santità, dona a noi la sua scoperta da accogliere – da meditare – da praticare per la gioia dell’OCDS e un possibile contagio con altri: 

 “Sento che sto per entrare nel riposo... Ma sento soprattutto che la mia missione sta per cominciare, la mia missione di far amare il buon Dio come io lo amo, di dare la mia piccola via alle anime. Se il buon Dio esaudisce i miei desideri, il mio Cielo trascorrerà sulla terra sino alla fine del mondo. Sì, voglio passare il mio Cielo a fare del bene sulla terra. Non è impossibile, perché nel seno stesso della visione beatifica gli Angeli vegliano su di noi. Non posso essere felice di godere, non posso riposarmi finché ci saranno anime da salvare... Ma quando l'Angelo avrà detto: «Il tempo è finito!",(Ap 10,6) allora mi riposerò, potrò godere, perché il numero degli eletti sarà completo e tutti saranno entrati nella gioia e nel riposo. A questo pensiero il mio cuore esulta” (NV 17 luglio). 

O Gesù! perché non posso dire a tutte le piccole anime quanto la tua condiscendenza è ineffabile... sento che se, cosa impossibile, tu trovassi un'anima più debole, più piccola della mia, ti compiaceresti di colmarla di favori ancora più grandi, se si abbandonasse con fiducia completa alla tua misericordia infinita. Ma perché desiderare di comunicare i tuoi segreti d'amore, o Gesù, non sei tu solo che me li hai insegnati e non puoi forse rivelarli ad altri?... Sì lo so, e ti scongiuro di farlo, ti supplico di chinare il tuo sguardo divino su un gran numero di piccole anime... Ti supplico di scegliere una legione di piccole vittime degne del tuo AMORE!” (Ms B, 265).

LE SCHEDE

Gennaio   Scheda n .1    INTRODUZIONE
Febbraio  Scheda n. 2    UNA VIA PICCOLA 
Marzo      Scheda n. 3    LA PEDAGOGIA DI DIO
Aprile     
Scheda n. 4    UNA CORSA DA GIGANTE
Maggio    Scheda n. 5     L'AMORE SUPERA OGNI OSTACOLO
Giugno    Scheda n. 6   LE DOLCI PAZZIE DI UN AMORE
Luglio      Scheda n. 7     STARE PER DIO...DOVE DIO NON C'E'
   Agosto     Scheda n. 8     AMARE DI PIU'
   Settembre Scheda n.9    UNA VIA PER I DESIDERI IMPOSSIBILI
   Ottobre    Scheda n. 10  INTRODUZIONE ALLE LETTERE