Il Coordinamento lavora per la formazione

Nei giorni 16,17 e 18 marzo scorsi si è riunito a Sassone (Roma) il Coordinamento Interprovinciale d’Italia con il Delegato Generale P. Alzinir Francisco Debastiani, il P. Assistente Nazionale, P. Aldo Formentin, i Responsabili della Formazione delle Provincie d’Italia e due Consiglieri Provinciali del Centro Italia. All’ordine del giorno c’era soprattutto l’elaborazione di una bozza di iter formativo comune per tutto l’Ocds italiano, partendo dall’esperienza maturata dalle singole Province in questi ultimi anni. Sulla base infatti dei diversi iter formativi si è riusciti a strutturare uno schema generale diviso per anno di formazione partendo dall’anno di accostamento fino alla promessa definitiva. Si è anche ipotizzato un percorso di formazione permanente. È stato un lavoro impegnativo, ma condotto in un clima di collaborazione e condivisione fraterna in cui ciascuno ha potuto offrire il suo personale contributo con uno spirito di servizio per il bene dell’Ordine e della Chiesa. Ai Responsabili della Formazione è stato affidato ora il compito, con l’aiuto dei Formatori delle Province, di elaborare dei quaderni contenenti i riferimenti alla Sacra Scrittura, ai Documenti del Magistero della Chiesa, agli scritti dei nostri Santi e ogni altro materiale che possa essere un utile sussidio per coloro a cui è affidato il delicato quanto prezioso compito formativo. Questo strumento unitario per tutto l’OCDS italiano contribuirà a farci sentire sempre di più un’unica grande famiglia

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.