Tre donne leggono s. Teresa, la grande comunicatrice

Anche i laici della Provincia Napoletana dei Carmelitani Scalzi hanno voluto fare un omaggio personalissimo  alla santa madre e condividere il frutto di sei anni di lettura sapienziale delle sue opere. 
Un compito affidatoci per far risuonare in noi le parole, gli insegnamenti, il carisma della nostra fondatrice.
Non poteva passare senza frutto questo sessennio! 
E' nato così "I laici leggono S. Teresa, il convegno promosso dal Consiglio Provinciale ocds e organizzato dalla presidente Rossana Sabatiello prima a Maddaloni, poi a settembre a Bari.

Tre relatrici del convegno di sabato 28 maggio a Maddaloni: Rossana Sabatiello con la conferenza “Sono malata d’amore. Teresa di Gesù, ferita nell’abisso del suo cuore dal taglio del desiderio del Figlio dell’uomo”; 
Francesca  Napolitano della fraternità di Napoli-Chiaia con la relazione “Teresa di Gesù Andariega de Dios” e una propria testimonianza di camminatrice sulle strade di Teresa;

Stefania De Bonis della fraternità di Napoli-Ponti Rossi con la conferenza su “Esperienza di fede, gioia di comunicarla: l’incontro di Teresa con i laici”.

Ha introdotto i vari interventi Matilde Pitocchi della fraternità di Santa Maria Capua Vetere.
L’immagine di Teresa emersa in questa triplice lettura è stata quella di una donna che ha vissuto pienamente la propria laicità e passionalmente l’incontro con Cristo (la sofferenza vissuta come piccoli frammenti di grazia, ha sottolineata la Sabatiello; che ha sconfitto la fatica dei viaggi al pensiero di poter costruire una dimora dove Lui potesse essere amato e servito; che ha saputo comunicare ieri come oggi al di là delle mura del monastero la propria fede, intingendola nella propria esperienza e comunicandola con la gioia che solo un vero incontro con Cristo può dare. Una grande comunicatrice, Teresa, come dice papa Francesco.
Tutti i tre interventi hanno sottolineato la capacità di Teresa di parlare ai laici, di coinvolgere e far capire che tutti possono vivere il rapporto di amicizia con Dio.

La giornata è stata arricchita da un momento di Adorazione Eucaristica con i testi di Teresa, della beata Elisabetta della Trinità e della beata Elia di San Clemente e la guida di p. Andrea l'Afflitto ocd.


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.