La B. Giovanna Scopelli ricordata a Reggio Emilia


Tutti invita a Reggio Emilia per il triduo in preparazione alla Festa della Beata Giovanna Scopelli,  carmelitana,7- 9 luglio prossimi. La beata è conosciuta anche a Napoli, dove un dipinto è in una delle cappelle del Carmine maggiore. Il programma è stato fra l'altro realizzato dalle Carmelitane Scalze di Sassuolo. Venerata soprattutto nel Carmelo di Antica Osservanza è un esempio di vocazione carmelitana vissuta inizialmente da laica consacrata.
Alcune notizie sulle beata.
Nata a Reggio Emilia nel 1439, visse prima da "mantellata" carmelitana nella sua casa, con il permesso dei genitori; ma una volta morti il padre e la madre, si unì ad altre donne costituendo una comunità. Era il 1480, la nostra santa Madre non era ancora nata. Nella sua città natale, Giovanna  ottenne la casa e la chiesa degli Umiliati che trasformò nel 1485 in monastero, detto volgarmente "Le Bianche" e affidato alla Congregazione Mantovana. Qui esercitò l'ufficio della priora, in una comunità di venti suore. Dotata di spiccata pietà mariana e animata da intenso spirito di penitenza morì il 9 luglio del 1491.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.